Patronato

Fondo lavoratori dipendenti limiti di reddito per l’integrazione al minimo delle pensioni 2021

Limiti di reddito per l’integrazione al minimo delle pensioni Articolo 6 della legge 11 novembre 1983, n. 638

Tabella D 1

Fondo lavoratori dipendenti

  AnnoLimiti di reddito personale che escludono l’integrazione al minimoLimiti di reddito personale che consentono l’integrazione al minimo interoLimiti di reddito personale che consentono l’integrazione al minimo totale e parziale a seconda dell’importo a calcolo della pensione
2020Oltre € 13.405,08Fino a € 6.702.54Oltre € 6.702.54 fino a 13.405,08
2021Oltre € 13.405,08Fino a € 6.702.54Oltre € 6.702.54 fino a 13.405,08

FASCE DI REDDITO CUMULATO E PERCENTUALE DI INTEGRAZIONE

Fasce di reddito cumulato con il coniugePercentuale di integrazione
Reddito cumulato superiore a 4 volte e non eccedente 5 volte l’ammontare annuo del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti calcolato in misura pari a 13 volte l’importo in vigore al 1° gennaio  70%
Reddito cumulato superiore a 5 volte e non eccedente 6 volte l’ammontare annuo del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti calcolato in misura pari a 13 volte l’importo in vigore al 1° gennaio  40%

N.B. Le percentuali di integrazione indicate spettano fino a concorrenza del limite massimo di reddito previsto per la fascia in cui si collocano.

AnnoFasce di reddito coniugalePercentuale di integrazione
2020Da € 26.810,16      a € 33.512,7070%
2020Da € 33.512,70      a € 40.215,2440%
2021Da € 26.810,16      a € 33.512,7070%
2021Da € 33.512,70      a € 40.215,2440%

Scegli e resta informato sulle notizie di cui hai bisogno

Area di interesse