CAF

ISEE 2021 la documentazione necessaria per la nuova DSU

19 Dicembre 2020 -
DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
SOSTITUITIVA UNICA 2021

DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
SOSTITUITIVA UNICA 2021

Prima di poter accedere e venire a conoscenza dei valori ISE e ISEE è necessario compilare la DSU (dichiarazione sostitutiva unica) che consiste in un documento, contenente i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e avrà a decorrere dal 1° gennaio 2021, la sua validità dalla data di presentazione fino al successivo 31 dicembre, così che la validità delle DSU dal 1° gennaio 2021 coincida con l’anno solare.

DOCUMENTI

Documento d’identità e tessera sanitaria del dichiarante;

Tessera sanitaria di tutti i componenti del nucleo familiare ed eventualmente del coniuge non residente e del figlio a carico non convivente (se il figlio non è coniugato o se non ha figli o se di età inferiore a 26 anni) (iscritto all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero) AIRE;

Certificazione della disabilità (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio) ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU);

REDDITI
Per le DSU presentate nel 2021
il reddito di riferimento è quello del 2019

Modello 730 e/o Modello Unico 2020 redditi 2019 e (per i dipendenti/pensionati) Modelli CU 2020 redditi 2019;

Certificazioni e/o altra documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari) etc…;

IRAP per imprenditori agricoli;

PATRIMONIO MOBILIARE E
IMMOBILIARE al 31/12/2019

Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione);

Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili). Valore IVIE degli immobili detenuti all’estero;

Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà al 31/12/2019;

Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare (depositi bancari e/o postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi di investimento, forme assicurative di risparmio e qualsiasi altra forma di gestione del patrimonio mobiliare) anche detenuto all’estero;

Tipologia ( esempio: conto, conto deposito, deposito vincolato etc) e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, data di apertura ed eventualmente di chiusura dei rapporti patrimoniali;

Giacenza media annua riferita a depositi bancari e/o postali (estratti conto trimestrali e/o mensili) del 2019 ;

Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti;

Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali);

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI
di proprietà alla data di presentazione della DSU

Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al
R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o
superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto;


Scegli e resta informato sulle notizie di cui hai bisogno

Area di interesse